Dieci miti sui capelli: sfatiamone alcuni

Die 10 größten Haarmythen – was ist wahr und was falsch?

Mito numero 1: Lavarsi i capelli ogni giorno non fa bene.

Falso! Il semplice lavaggio in sé non è dannoso: spesso è dannoso spazzolare e asciugare i capelli con fonti di calore. Quindi lavare i capelli frequentemente non è sbagliato se avete una routine adatta e delicata.

Mito numero 2: Gli elastici sono dannosi per i capelli.

Sfortunatamente, questo mito è vero, anche se vorremmo tutte che non lo fosse. Gli elastici stringono i capelli insieme in determinati punti e quindi a volte li spezzano. Se comunque non potete farne a meno, gli elastici migliori sono quelli morbidi e larghi perché sono più delicati.

Mito numero 3: L’asciugatura all’aria è migliore dell’asciugatura con il phon.

Vero e falso. L’aria calda con un asciugacapelli può danneggiare la superficie dei capelli, ma l’asciugatura all’aria non è necessariamente migliore. A causa della lunga esposizione all’umidità, i capelli si gonfiano di più e sono più inclini alla rottura. Il mito non può quindi essere chiaramente confermato o confutato. La cosa migliore per i vostri capelli è una combinazione di entrambi: prima lasciate asciugare i capelli all’aria e poi asciugateli a basse temperature fino a quando non sono completamente asciutti.

Mito numero 4: Il lavaggio frequente rende i capelli più grassi.

Il fattore decisivo che unge i capelli non è il lavaggio, ma le ghiandole sebacee alle radici dei capelli. Quanto sebo producono è diverso per tutti. I fattori più importanti che influiscono sono il tipo di pelle e l’età.

Mito numero 5: L’acqua fredda rende i capelli lucenti.

Vero. Perché? Un singolo capello ha la struttura simile a una pigna al microscopio: con l’acqua fredda si contrae e sembra più sano. L’acqua fredda leviga la superficie dei capelli così da far riflettere la luce. Un altro vantaggio dell’acqua fredda: dopo l’acqua calda, i capelli sono molto sensibili e vulnerabili, quindi i capelli si spezzano più velocemente quando li pettini.

Mito numero 6: Non bisogna pettinare i capelli quando sono bagnati.

Vero! Dopo il lavaggio, i nostri capelli sono molto sensibili, il che significa che quando si pettinano o spazzolano si strappano grandi quantità di capelli e si possono anche spezzare. Quindi lasciate asciugare prima i capelli e poi districateli con cura con un pettine a denti larghi.

Mito numero 7: Lo stress può portare alla caduta dei capelli.

Vero. Diversi studi di ricerca sui capelli mostrano che lo stress può influenzare il ciclo del capello e quindi favorire la caduta dei capelli. Non appena lo stress diminuisce, il ciclo si autoregola nuovamente, ma lo stress non è l’unico fattore che porta alla caduta dei capelli. Se questo problema persiste, si consiglia di consultare un medico.

Mito numero 8: Il taglio delle punte accelera la crescita dei capelli.

Falso! Se non tagli i capelli per molto tempo, le punte diventano più sottili e sfilacciate. Dopo che le punte sono state tagliate, i capelli appaiono più pieni e sani, dando l’impressione che siano cresciuti più velocemente. Tuttavia, questo è solo un effetto ottico che non influisce sul processo di crescita.

Mito numero 9: Se strappi un capello bianco te ne cresceranno due.

Falso. La lotta contro i capelli bianchi non può che essere persa. Questo perché è il corso della natura. Più invecchiamo, più i nostri capelli diventano grigi.

Mito numero 10: Una cattiva alimentazione e il fumo hanno un impatto negativo sui capelli.

Vero! La mancanza di nutrienti ha anche un effetto diretto sulle radici dei capelli. Il fumo può anche ridurre l’apporto di sostanze nutritive alle radici dei capelli.

È quindi tanto più importante fornire al corpo e, soprattutto, ai capelli i giusti nutrienti dall’interno.Scopri i nostri integratori alimentari e trova il prodotto giusto per i tuoi capelli.